Nintendo Classic Mini – Unboxing & prime impressioni

Ok, lo so che di norma, non siamo soliti trattare questo tipo di prodotto, ma da buoni appassionati di tecnologia e nostalgici del retro-gaming non potevamo non fiondarci su questo articolo e " provarlo per voi " , vi avevamo dato una piccola news in questo articolo e da allora ci ha ossessionato.

Quasi tre decenni fa, esattamente nel 1987 la Nintendo scriveva la storia introducendo sul mercato il NES e la concezione di gaming e consolle domestica, a distanza di 30 anni per celebrare l'evento viene annunciato l'arrivo della Nintendo Classic Mini .

Potevamo tirarci indietro dal rivivere ( nostalgicamente ) la nostra infanzia con dei grandi classici come PacMan Super Mario Bros ? ovviamente no.

Unboxing:

La Nintendo Classic Mini si presenta bene già dalla confezione, che richiama grazie ai colori molto accesi della scatola ed agli elementi grafici, quei cari anni 80 creando già una romantica atmosfera romantica.

Sulla confezione sono raffigurati nella parte anteriore ovviamente, la consolle, il certificato di originalità Nintendo i vari loghi PEGI e quelli relativi all'età consigliata e ci viene segnalato che all'interno delle confezione non è incluso l'adattatore C/A per alimentare la consolle, nella parte posteriore invece abbiamo una breve carrellata dei titoli disponibili fra cui i sopra citati PacMan Super Mario ma anche grandi classici come Donkey Kong , ma questo lo vedremo nel dettaglio più avanti.

Una volta aperta la confezione troviamo subito la manualistica che racchiude una cartolina che ci regala 300 punti utilizzabili sullo Store Nintendo, subito sotto troviamo la Consolle, davvero piccola e ben fatta, seguita dal controller, anzi il Joy Stick Classico Nintendo e dalla cavetteria, nello specifico un cavo HDMI e un cavo USB-Micro Usb ( quello presente in tutti gli smartphone android) per l'alimentazione del NES entrambi di buona fattura.

Caratteristiche :

La Nintendo Classic Mini è davvero piccola, le sue dimensioni infatti sono infatti molto contenute quasi da non credere, vi basti sapere che sul palmo della vostra mano ci starà abbastanza comodamente, tanto piccola ma altrettanto potente infatti già dai primi rumors, si parlava di prestazioni elevate per la piccola di casa Nintendo, le caratteristiche Hardware infatti non sono per niente male, nel piccolo e vintage scatolotto infatti dimora un SoC Cortex A7, e potrebbero esserci in futuro degli sviluppi interessanti per i più smanettoni per sfruttare al meglio queste caratteristiche, che nel dettaglio sono :

  • SoC: Allwinner R16 (4x Cortex A7)
  • GPU: Mali400 MP2
  • RAM: SKHynix 256MB DDR3
  • Flash: Spansion 512MB SLC NAND flash, TSOP48
  • PMU: AXP223

Elenco Giochi :

All'interno della consolle stand alone di Nintendo troviamo 30 Giochi Classic del NES di cui sotto vi riportiamo l'elenco completo, sicuramente tanti giocabili anche in coppia, magari acquistando il secondo controller a soli 9,99€ oppure usando il classic controller della vostra Wii qualora ne aveste una. Ho usato il termine stand-alone precedentemente poichè questo Nes Classic Mini non contempla l'ampliamento del parco giochi, infatti non sarà possibile aggiungerne alcuno come con le vecchie cartucce, tanto meno è presente uno store da dove scaricare app o giochi.

Considerazioni:

Dopo avervi annoiato con i tecnicismi, voglio raccontarvi la mia esperienza, sicuramente nintendo ha fatto centro, è riuscita a confezionare un prodotto senza se e senza ma, destinato a chi è cresciuto con questa tipologia di intrattenimento, sicuramente adatta ai trentenni ma anche a chi vuol far conoscere ai propri figli questo meraviglioso mondo di nintendo, la NES Classic Mini infatti può tranquillamente intrattenere i più piccoli sia in Single Player che in Multiplayer (alla vecchia maniera con il secondo controller) e aggiungerei altro che LAN e WAN!

Cosa mi ha colpito? innanzitutto le dimensioni molto contenute, la scocca è ben realizzata interamente in plastica ma come d'altronde era assemblata la vecchia NES, unico neo lo sportellino che è puramente ornamentale, avrei aggiunto la possibilità di poter espandere, sempre con l'ecosistema Nintendo la consolle che ad ogni modo è destinata allo Stand Alone, senza possibilità di espansione nemmeno tramite uno store digitale tanto che non è presente nemmeno un modulo Wi-Fi ma alla fine dei conti non è per questo che dovreste comprare una NES Classic Mini.

Il controller è spudoratamente identico all'originale, infatti se ne trovate uno e lo confrontate beh resterete piacevolmente sorpresi, è stato rivisitato solo in due punti, ovvero il cavo (troppo corto a mio avviso e che vi costringerà a stare attaccati al vostro TV o a dotarvi di un cavo HDMI ( anche se compreso in confezione ) di svariati metri e un alimentazione volante se volete stare sul divano magari.

L'interfaccia è intuitiva, fino all'inverosimile infatti lo scorrimento dei titoli è orizzontale e li si può selezionare in base al titolo,alla data di uscita o alla compatibilità di Multiplayer, impostazioni minimali possiamo scegliere come visualizzare i giochi compresa la visuale a Tubo catodico che vi spedirà indietro nel tempo per direttissima.

Che dire? E' un prodotto da avere se vi piace il genere, un MUST HAVE  che potete regalare/regalarvi per natale o una ricorrenza, mi ha convinto al 100% nonostante la sua "chiusura" al mondo che lo circonda, ma d'altronde il senso di acquistare NES Classic Mini  è proprio questo custodire quel fantastico mondo anni 80, e tornarci di tanto in tanto spensierati come a quei tempi e liberi di divertirci.

Daniele

Daniele

Ho lanciato un gioco su DOS prima di dire la mia prima parola,quindi non chiamarmi se tuo cugino sa farlo meglio e gratis !!
Daniele

Written by Daniele

Ho lanciato un gioco su DOS prima di dire la mia prima parola,quindi non chiamarmi se tuo cugino sa farlo meglio e gratis !!